Progetto

LA CASA DEL MIELE

TRANOBONGO MISY TANTELY

Il Madagascar vive in condizioni di estrema povertà

Una condizione segnata da fame, siccità, malattie ed un altissimo tasso di mortalità

Progetto Tranobongo

Molte sono le cause di questi problemi economici sociali, in particolare le numerose crisi economiche e politiche che si sono verificate in Madagascar, l’ineguale distribuzione delle risorse nazionali nonché i numerosi disastri naturali, ovvero cicloni, inondazioni e siccità.

Le precarie condizioni economiche e sanitarie impediscono quindi l’accesso all’istruzione a molti giovani (il 65% della popolazione in Madagascar è analfabeta!).

0
Bambini sostenuti
0
Ragazze madri sostenute

In termini di istruzione nazionale, il Madagascar è uno dei paesi con il maggior numero di abbandoni e il maggior numero di insuccessi scolastici. Allo stesso modo, notiamo anche l’altissimo tasso di delinquenza e di bambini di strada.

Queste sono motivate da molte ragioni:

  • Il deficit di bilancio di molte famiglie per garantire le tasse scolastiche impedisce ad alcuni genitori di mandare questi bambini a scuola,
  • La mancanza di supervisione o incoraggiamento dei genitori nei confronti dell’istruzione scolastica porta gli studenti ad abbandonare,
  • La mancanza di infrastrutture scolastiche e personale docente a causa della cattiva gestione a livello delle Direzioni regionali dell’istruzione nazionale causa il fallimento del sistema scolastico,
  • Il fallimento del sistema educativo e scolastico dell’istruzione pubblica in Madagascar, rafforzato anche da risultati scolastici insoddisfacenti, motiva lo scoraggiamento di bambini e genitori,
  • La mancanza di cure paramediche e mediche per i malati motiva assenze prolungate e ripetitive, ostacolando così la continuità degli studi,
  • La malnutrizione o la fame demotivano gli studenti ad andare a scuola ed ostacola il progresso accademico,

Di conseguenza, un milione e seicentomila (1.600.000) bambini non frequentano nessuna scuola e di conseguenza svolgono attività di strada, atti di delinquenza, accattonaggio, prostituzione minorile, soprattutto tra le ragazze.

Il progetto

L’Associazione Aid4Mada Onlus è impegnata in Madagascar dal 2015 per tutelare i diritti dell’infanzia alla nutrizione, scolarizzazione, salute e contribuire all’educazione di giovani autosufficienti e capaci di crearsi un ruolo costruttivo nella società.

L’obiettivo principale del progetto LA CASA DEL MIELE è quello di assicurare l’istruzione e la cura di giovani e bambini orfani e vulnerabili a Tulear, in un ambiente familiare, in modo che possano prepararsi per il loro futuro e diventare adulti indipendenti.

ATTIVITÀ E AREE DI INTERVENTO

La realizzazione del progetto LA CASA DEL MIELE avverrà presso la Casa Famiglia – “Tranobongo Misy Tately” di Tulear.

Le attività riguardano le seguenti aree:

EDUCAZIONE E SCOLARIZZAZIONE: I giovani e i bambini beneficiari frequenteranno le scuole pubbliche della città più vicina per la loro istruzione primaria, secondaria e superiore. Al termine del liceo, l’associazione metterà a disposizione borse di studio per studi universitari e formazione professionale, se necessario.  Al di fuori dell’orario scolastico e dei periodi di vacanza, è prevista l’organizzazione di attività in termini di supporto educativo e monitoraggio a domicilio. Diversi temi verranno discussi con i beneficiari: igiene, cortesia, buone maniere, educazione civica e sociale,…. Saranno anche introdotti alla vita di tutti i giorni, come le pulizie, il giardinaggio, l’allevamento, ecc. con i loro genitori. I loro genitori beneficeranno dei corsi di risorse e sostegno dal punto di vista socio-economico attraverso varie formazioni.

SOSTEGNO NUTRIZIONALE: Nella casa famiglia verranno serviti colazione, pranzo e cena preparati dai genitori.

SOSTEGNO SANITARIO: I beneficiari saranno iscritti a un’assicurazione sanitaria che coprirà il rimborso delle spese mediche. Inoltre, saranno convenzionati con un centro ospedaliero che fornisce consulenza e cure in caso di malattia o ricovero.

ALTRE ATTIVITÁ:

  • Culturali e sportive: I beneficiari saranno iscritti a società sportive nella disciplina di loro scelta per la loro educazione sportiva e culturale. Saranno inoltre registrati nella biblioteca dell’Alliance Française de Tuléar per il loro sviluppo culturale. 
  • Animazione: Il programma prevede l’organizzazione di varie uscite periodiche di intrattenimento come il centro ricreativo e di attrazione per bambini, il parco turistico, lo zoo e altri.
  • Ambientale: i beneficiari verranno introdotti all’allevamento e al giardinaggio con i loro genitori. Verrà stabilito un calendario per questa attività.
  • Manuale e artigianale: è previsto un laboratorio per tutte le attività manuali e artigianali, come disegno, pittura, ecc.
  • Culinario: per i beneficiari maggiori di 16 anni, è prevista la formazione in cucina e gastronomia. Al termine della formazione, i giovani beneficeranno di un sostegno finanziario per sviluppare un’attività generatrice di reddito per i periodi di vacanza.

OBIETTIVI DI PROGETTO

  1. Creazione di una casa famiglia per giovani orfani e vulnerabili per dare loro la possibilità di beneficiare di un’istruzione di qualità (SDG 4 – Istruzione di qualità)
  2. Sviluppo e implementazione di un programma di attività che consenta a questi giovani e ragazzi di orientarsi nella loro futura professione (SDG 10 – Ridurre le disuguaglianze)
  3. Supporto tecnico, finanziario e materiale delle famiglie dei beneficiari nelle attività generatrici di reddito per la loro autonomia (SDG 1 – Sconfiggere la povertà)

PRIORITÀ STRATEGICHE DEL PROGETTO

Le priorità strategiche del progetto LA CASA DEL MIELE possono essere classificate in tre linee principali: 

  • Contribuire al miglioramento delle condizioni umane di almeno 30 bambini e giovani che quindi beneficeranno del pieno sostegno in termini di istruzione, supporto nutrizionale, monitoraggio della salute.
  • Contribuire al sostegno di almeno 30 bambini e giovani attraverso l’orientamento culturale, attività educative e sostegno educativo.
  • Contribuire al supporto di 6 giovani madri che beneficeranno di formazione e sostegno finanziario per le loro attività generatrici di reddito.

STRUTTURA DI ACCOGLIENZA

Tutte queste attività si svolgeranno all’interno di un terreno con una superficie totale di 1.500 mq, in cui verranno realizzate tutte le strutture necessarie, ovvero:

  • una casa per ogni famiglia
  • blocco sanitario WC e docce
  • cucina e sala comune
  • pozzo d’acqua a pannelli solari con cisterna di accumulo e rete di distribuzione
  • parco giochi e campo sportivo
  • giardino
  • orto
  • allevamento di capre e galline
  • produzione miele

L’intero villaggio sarà ecosostenibile grazie all’installazione di un impianto fotovoltaico che permetterà la produzione e utilizzo di energia elettrica solare in tutte le strutture del villaggio. Le strutture saranno dotate dei vari materiali necessari per lo svolgimento delle attività del programma del progetto.

Contributo agli Obiettivi ONU 2030

Partner
  • Scuola pubblica EPP di Antsihanake
  • Ministero dell’istruzione del Madagascar
  • Ministero della sanità del Madagascar
  • Ministero della popolazione e della protezione sociale e promozione della donna del Madagascar
Area di intervento

Tulear

Stato del progetto

Il progetto è iniziato il 4 gennaio 2021 ed è tuttora in corso

Nicole

Responsabile progetto in Italia

Fardalina

Responsabile progetto in Madagascar

Tahina

Assistente Sociale in Madagascar

I nostri progetti

ACQUA

SCUOLA

ORFANOTROFIO

ALIMENTAZIONE

UNIVERSITÀ

AGRICOLTURA

Richiedi informazioni

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi