Un Natale speciale in Madagascar (e in Italia)

Questo sarà un Natale davvero speciale per tutti noi di Aid4Mada, per i nostri amici di ogni parte d’Italia e soprattutto per le migliaia di persone del Madagascar a cui abbiamo cambiato la vita in questo 2018.

Un anno che è iniziato con un grande successo, quello della campagna di crowdfunding “Il Regalo Perfetto”, che a gennaio si è chiusa superando l’obiettivo fissato e consentendoci di iscrivere 26 nuovi bambini al Villaggio Scolastico Afaka di Tulear.

Un anno che poi è proseguito ancora meglio, con tanti importantissimi progetti che ci hanno dato la possibilità di migliorare concretamente le condizioni di vita della popolazione locale.

A febbraio abbiamo inaugurato il nostro primo pozzo, all’interno del Villaggio Afaka, e nei mesi successivi ne abbiamo costruiti altri 10, in diversi villaggi rurali della periferia di Tulear.

I pozzi sono stati completati a novembre e oggi garantiscono l’accesso gratuito all’acqua potabile a diverse migliaia di persone che fino a qualche mese fa non ce l’avevano.

Ma questa è solo la prima fase di un progetto che nei prossimi 5 anni mira a costruire ben 50 pozzi, e abbiamo già raccolto in questi ultimi mesi buona parte dei fondi necessari a finanziare i prossimi 10 pozzi che costruiremo nel 2019.

Ma non ci siamo fermati qui

A ottobre abbiamo concesso borse di studio triennali a 6 ragazze e ragazzi di Tulear, dando loro la possibilità di frequentare l’Università.

A novembre abbiamo avviato un nuovo progetto scolastico, attraverso il quale oggi garantiamo a 75 bambini l’istruzione di base, l’alimentazione e il sostegno medico-sanitario.

E abbiamo iniziato già a ragionare sui prossimi progetti che vogliamo avviare nel 2019 a Tulear: laboratori tessili e per l’autoproduzione di saponi, orti e terreni da mettere a coltivazione, un centro sportivo.

Tutto questo naturalmente ci riempie di orgoglio, per l’enorme impatto generato da un’associazione piccola, indipendente e costituita esclusivamente da volontari come la nostra.

Ma siamo consapevoli che sarebbe stato impossibile se non avessimo potuto contare sul supporto costante di tutti i nostri amici, privati, aziende e organizzazioni che ci hanno aiutato a raggiungere questi straordinari obiettivi.

È impossibile citarli tutti, però ci teniamo a fare un ringraziamento speciale innanzitutto ai nostri responsabili in Madagascar e ai 47 genitori adottivi in Italia, che rappresentano da anni il nucleo più importante e solido della nostra associazione.

Poi vorremmo ringraziare anche tutti i nostri partner: l’associazione Cuore di Lucia onlus, che ci ha dato e ci sta continuando a dare una grandissima mano per la costruzione dei pozzi; Acque del Chiampo, la cui sovvenzione ci ha dato a tutti gli effetti lo slancio necessario per avviare il progetto L’ACQUA È VITA; International School of Bologna, che ha finanziato le 6 borse di studio universitarie; Cantine Romagnoli, Loison e tutte le aziende che ci hanno messo a disposizione i prodotti solidali che abbiamo venduto a Pasqua e a Natale; i ragazzi che hanno partecipato al Torneo di Calcio a 5 solidale di luglio, grazie al quale abbiamo finanziato un pozzo; Matika, Image Line, Media Design, Easytrip e tutte le aziende che hanno sostenuto con donazioni i nostri progetti; Massimo, Peo, Oscar e tutti gli artisti che hanno messo il loro talento a disposizione della nostra causa; i giornali, le radio e tutti i media che hanno dato visibilità alla nostra associazione.

Infine ci teniamo a ringraziare tutti gli amici che anche quest’anno ci hanno aiutato nei modi più diversi: partecipando alle nostre raccolte fondi, acquistando i nostri prodotti solidali (panettoni, vini, uova di pasqua, libri, bomboniere), facendo donazioni, facendo viaggi solidali ed esperienze di volontariato in Madagascar, leggendo e condividendo le nostre notizie, parlando di noi, sostenendoci nei momenti più impegnativi.

Grazie a tutti voi stiamo cambiando concretamente molte vite

Quelle delle migliaia di persone che oggi hanno l’acqua potabile proprio fuori dalle loro case, e non sono più costrette a fare lunghi viaggi giornalieri fino alla pozza di acqua, tra l’altro spesso contaminata, più vicina.

Quelle dei bambini che oggi hanno la possibilità di andare a scuola, di mangiare tre volte al giorno, di avere le vaccinazioni e i check-up medici tutti i mesi.

Quelle delle ragazze e dei ragazzi che oggi stanno frequentando l’Università e che domani potranno avere gli strumenti e le conoscenze per contribuire attivamente allo sviluppo del loro Paese.

Per tutte queste persone e le loro famiglie (e ne siamo certi, anche per le vostre) questo sarà sicuramente un Natale indimenticabile

E volete sapere qual è la cosa più bella?

Che siamo solo all’inizio, e che questo è solo il primo passo di una strada che vogliamo continuare a percorrere nei prossimi anni, a fianco dei bambini e delle famiglie del Madagascar, dei nostri volontari, di tutti gli amici e le organizzazioni che ci hanno sostenuto e ci continueranno a sostenere.

Perché c’è solo un modo per riuscire a consolidare i risultati che abbiamo raggiunto e realizzarne sempre di nuovi.

Insieme

Sappiamo che in questo “insieme” ci siete anche voi e, anche per questo, vi ringraziamo con tutto il cuore e vi auguriamo un felice Natale e un meraviglioso 2019.

 

CONDIVIDI LA NOTIZIA
Facebooklinkedinmail

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi