I Volontari

Conosci i nostri Volontari e scopri come il Madagascar ha cambiato le loro Vite

Michele Sari

CCORDINATORE PROGETTO SANITARIO
Volontario dal 2021

“L’Africa mi toccò l’animo già durante il volo: di lassù pareva un antico letto d’umanità. E a 4000 metri di altezza, seduto sulle nubi, mi pareva d’essere un seme portato dal vento.” —  Saul Bellow.

Era il 2015 e solo una settimana dopo la mia laurea partivo per la mia esperienza di volontariato tanto desiderata durante gli anni universitari. Tutto era pronto per la Tanzania quando il destino, a causa dell’impossibilità della struttura ospedaliera ad accogliermi, mi ha fatto conoscere una nuova realtà in Madagascar.

Con questa breve esperienza di 2 mesi la mia vita inaspettatamente è cambiata e tutte le certezze e scelte fatte fino ad allora sono state messe in discussione. Sentire di poter fare davvero la differenza per chi ha ben poco, la riconoscenza, il rispetto, l’accettazione della propria condizione, la dolcezza dei bambini, i tanti profumi e colori mi hanno completamente cambiato nel profondo. 

Dopo l’abilitazione professionale ho scritto un progetto sanitario per poter rientrare in Madagascar e poter portare dei miglioramenti e nuove attività all’interno della struttura ospedaliera dove avevo svolto la mia prima missione. Così, a gennaio 2017, sono ripartito con più consapevolezza e maturità e ho iniziato un lungo percorso quinquennale nell’aiuto sanitario della popolazione più fragile nel Sud Ovest dell’Isola Rossa.

Nel giugno 2017 la mia strada si è intrecciata con Nicole e Davide durante una loro missione in Madagascar e da allora ci siamo tenuti in contatto. Durante la chiusura del Paese e la Pandemia, è scattata in me la volontà di fare quel salto di qualità per offrire nuove opportunità di crescita ai professionisti sanitari e alla popolazione locale attraverso l’ideazione, assieme a Joelson Jean Baptiste, del progetto sanitario “Fanday Soa”. Confrontandoci con Aid4Mada circa ideali e obiettivi è nata ad ottobre 2021 una nuova collaborazione che ha steso basi concrete e solide per l’avvio di questo nuovo e importante progetto. 

DAVID VALMORI

VIDEOMAKER E TOUR LEADER
Volontario dal 2019

Non chiederti “chi sono loro per essere aiutati” chiediti invece “chi sono io per non aiutarli?”

Mi chiamo David ed ero la classica persona che ha sempre pensato male delle Onlus, non avevo nessuna fiducia nei confronti di chi “dice” di aiutare i paesi in difficoltà sfruttando fondi di donatori.

Dopo aver conosciuto Aid4Mada, dopo essere stato in Madagascar… ho capito di quanto io sia stato stupido.

Il Madagascar mi ha cambiato la vita portandomi a contatto con ciò che conta davvero nella vita: contribuire al bene degli altri.

È nel dare che si riceve e sono ci sono parole per descrivere cosa si prova quando riesci con un semplice gesto a risvegliare la felicità nel cuore di uno sconosciuto.

Fino ad ora abbiamo fatto tanto, ma il lavoro è ancora molto e le vita che hanno bisogno di noi sono sempre di più.

Abbiamo una missione chiara e tante persone che come noi, nel loro piccolo, vogliono cambiare il mondo. Insieme, ci riusciremo.

ELIA VALMORI

Volontario dal 2019

L’esperienza di viaggio in Madagascar con Aid4Mada è stata la più significativa di tutta la mia vita.

Non avrei mai immaginato di poter vivere così tante emozioni e momenti di riflessione e cambiamento in appena due settimane.

Un viaggio che arricchisce mente e cuore che ognuno di noi dovrebbe fare almeno una volta nella vita.

Giulia Rametta

Volontaria dal 2021

Il Madagascar ha cambiato la mia idea di felicità…

Tutto è iniziato a febbraio 2020, quando sono volata ad Andavadoaka per svolgere tre mesi di volontariato come medico presso l’ospedale del villaggio.

Ma più passavano i giorni, e più il mio desiderio di conoscere e di immergermi in una realtà così diversa dalla mia, aumentavano, e alla fine sono rimasta per 9 mesi, i più belli della mia vita.

Lavorare a stretto contatto con il personale malgascio dell’ospedale, sanitari e tecnici, è stato professionalmente e umanamente stimolante: grazie a loro ho potuto imparare a conoscere una popolazione che per me era sconosciuta. 

È proprio in ospedale che ho conosciuto Michele e Joelson, con cui è nata una grande amicizia.

Nei mesi in cui sono rimasta in Italia, non abbiamo mai smesso di scambiarci idee, racconti, sogni, costruendo un rapporto di fiducia e di stima.

Grazie a loro sono entrata anche io a far parte della famiglia Aid4Mada, e finalmente, a dicembre 2021 sono potuta atterrare nuovamente nell’Isola Rossa, precisamente a Tulear, dove ho collaborato al progetto “Dona la Salute” nella scuola supportata da Aid4Mada.

Purtroppo ora che sono rientrata in Italia potrò collaborare solo a distanza, con consulenze mediche e consigli tecnici…ma sono sicura che in futuro ci sarà la possibilità di dedicarmi a questa meravigliosa iniziativa anche in loco.

Andrea Re Depaolini

VIDEOMAKER
Volontario dal 2020

Il Madagascar l’ho “incontrato” nell’estate del 2019: un viaggio con un piccolo gruppo di parenti e amici con cui sono solito girare il mondo. È stata una scelta quasi casuale senza una vera conoscenza. Sì, sapevamo delle spiagge bianche, delle foreste incontaminate e dei lemuri; ma il Madagascar lo conosci veramente quando passando in auto da un villaggio di capanne, vedi i bambini che ti corrono incontro e ridono perché hai ricambiato il loro saluto, o quando in una mattinata fredda sugli altipiani in mezzo alla nebbia, vedi una ragazzina che trema come una foglia perché indossa vestiti leggeri e ai piedi non ha neanche le ciabatte. Oppure quando incontri Francisco, un ragazzino di 12 anni che vedendo la macchina fotografica si avvicina, si presenta stringendoti la mano, e ti chiede di scattargli una fotografia.

Ecco, per me il Madagascar vive in queste tre immagini, perché ci sono la gioia dei bambini più piccoli, il dramma della povertà ma anche il coraggio di questi bambini che reclamano la loro possibilità.

Quindi, una volta tornato, ho cercato e trovato i ragazzi di Aid4Mada per offrire loro il mio aiuto. La nostra collaborazione è nata quando hanno conosciuto la mia passione per la fotografia e il video-making, perciò adesso mi occupo del montaggio dei loro video promozionali, sono molto felice di poter dare una mano a far conoscere questo bellissimo progetto semplicemente facendo quello che più mi piace.

MICHELA VECCHIATO & DARIO D'ORSO

Volontari dal 2019

Siamo Dario e Michela, due giovani provenienti da Vedelago (TV).

Ci siamo conosciuti nell’ambiente parrocchiale tramite il coro giovani e, iniziando insieme un servizio educativo ai ragazzi delle superiori, ci siamo innamorati.

Dopo due anni abbiamo preso la decisione di dirci quel “sì per sempre” che ci accompagnerà per tutta la vita, una vita insieme.

Crediamo nella bellezza dell’aiutare l’altro e abbiamo sempre desiderato fare un’esperienza di volontariato in un paese lontano. 

Quale occasione migliore se non quella del viaggio di nozze?  È stata la prima esperienza da sposati e ci affascinava l’idea di iniziare questa vita insieme dedicandoci anche un po’ al prossimo.

La meta, in realtà, è stata una coincidenza. Il nostro parroco, un giorno, per caso ci ha inviato il link con l’intervista di Ilaria e Christian, due giovani che lo scorso anno hanno fatto un’esperienza simile.

Leggendo le loro parole ci siamo incuriositi e abbiamo deciso di contattarli. In questo modo loro ci hanno raccontato del viaggio, trasmettendoci tutte le emozioni vissute e facendo nascere dentro noi la voglia di scoprire quei luoghi.

Quindi siamo partiti per il Madagascar con l’aspettativa di ricevere più di quanto riusciremo a dare, vivere esperienze straordinarie e visitare posti incantevoli.

Abbiamo vissuto questa esperienza nell’essenzialità, custodendo preziosamente dentro di noi tutti i sorrisi, gli sguardi, i colori, le sensazioni che incontreremo strada facendo.

Siamo tornati sicuramente un po’ cambiati, con una ricchezza diversa negli occhi e nel cuore.